Ménéstrandise, un anno dopo.

dataDifficile a credersi, ma è già passato un anno.
È passato un anno da quell’incontro quasi casuale tra Fabio e Edoardo, lo scrittore e il narratore. È  passato un anno dalla pubblicazione del primo racconto, L’Androide, che a risentirlo adesso fa quasi tenerezza.

Lascerò perdere i discorsi di circostanza del tipo “Oh, non mi sarei mai aspettato un seguito tale un anno fa!” – non tanto per arroganza, quanto per soddisfazione personale. Forse non me l’aspettavo, ma di certo abbiamo fatto sì che il progetto crescesse. Abbiamo iniziato con pochi racconti dodici mesi fa, seguiti da una manciata di persone. 365 giorni e quasi 1400 minuti di narrazione dopo, le cose sono cambiate.

Il progetto è seguito in maniera diretta da più di 1500 abbonati sparsi sui vari social network, il canale YouTube conta migliaia di visualizzazioni ogni mese e gli audiobook sono scaricati diverse volte ogni giorno.

E ciò che mi rende pieno di orgoglio più di qualunque altra cosa, è vedere che queste cifre continuano a crescere in maniera costante. Una situazione del genere non può che spingermi a continuare a produrre audiolibri indipendenti sotto la firma Ménéstrandise.

È con lo sguardo rivolto sempre avanti che concludo questo breve post, ringraziando tutte quelle persone (anche voi, lettori e ascoltatori!) che hanno reso possibile la crescita di un progetto umile e indipendente quale è Ménéstrandise.

Detto questo, oltre a Il Segno dei Quattro questa settimana verrà pubblicata una misteriosa raccolta di racconti. Stay tuned!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s